Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Gli/le esclus* dalla vaccinazione anticovid

Data di trasmissione

Sarebbero oltre 700mila le persone presenti in Italia a cui, al momento, è preclusa ogni possibilità di immunizzazione – un numero su cui pesano gli oltre 200mila migranti intrappolati in un limbo amministrativo senza via d’uscita, dato che stanno ancora attendendo una risposta alla loro richiesta di regolarizzazione. Si tratta di un cortocircuito generato dai rallentamenti burocratici: agli stranieri non in regola con il permesso di soggiorno vengono infatti rilasciati due codici identificativi specifici – il tesserino Stp (Stranieri temporaneamente presenti) e il tesserino Eni (Europeo non iscritto) – che garantiscono l’accesso alle prestazioni sanitarie urgenti o essenziali, tra cui le vaccinazioni. Tuttavia, questi codici vengono sistematicamente rifiutati dalla maggior parte delle piattaforme regionali per le prenotazioni del vaccino anti COVID-19, che richiedono invece il codice fiscale e il numero di tessera sanitaria. Ne parliamo con una compagna medico.

Assemblea a Torpignattara: documenti per tutt*

Data di trasmissione

Con Bachu della comunità bengalese, parliamo del percorso di assemble di piazza che sta elaborando una piattaforma comune di lotta per unire le forze contro le politiche migratorie e il loro razzismo, che costringono allo sfruttamento e al ricatto del documento tantissimi lavoratori e lavoratrici.

Un appello a tutt di partecipare all'assemblea pubblica a Roma domani 13 marzo alle 14:30 in Largo Petazzoni (Vigne - Torpignattara).

Il percorso poi proseguirà domenica 14 con un'assemblea on line convocata per le ore 10

Sul profilo di Campagne in lotta trovate il percorso svolto fin qui e il link per l'assemblea nazionale

Foggiano: la lotta di lavoratrici e lavoratori delle campagna ottiene tavoli di contrattazione

Data di trasmissione
Dopo la giornata di sciopero e il tavolo con la prefettura e il presidente della Coldiretti di Venerdì 4 Settembre, nel foggiano ieri e oggi nuove giornate di lotta con i lavoratori delle campagne. Il resoconto con una compagna della Rete Campagne in lotta del tavolo con la prefettura e la questura incentrato sulla questione dei documenti che si è tenuto ieri e la presentazione del tavolo di oggi in cui saranno presenti anche i rappresentanti delle organizzazioni dei produttori_ Per entrambe le giornate i lavoratori hanno convocato un sit-in di fronte alla prefettura, perché ormai stanchi delle solite perdite di tempo e tentennamenti con cui le istituzioni avallano lo stato di cose presenti. Nel link il documento con le richieste alla prefettura: http://campagneinlotta.org/?p=1385 [1]

Presidio alla prefettura di occupanti di case e facchini per le residenze

Data di trasmissione

Dalle 10 occupanti di case e facchini della logistica stanno dando vita ad un presidio sotto la prefettura a P.zza SS. Apostoli contro l'articolo 5 del Piano Casa che nega la residenza a chi vive nelle occupazioni, rendendo impossibile ottenere il permesso di soggiorno e quindi aumentando il ricatto che subiscono i lavoratori migranti delle cooperative dei magazzini e non solo. Una delegazione sta incontrando la prefettura per discutere del tema.