Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Aggiornamenti dalla Puglia sulle mobilitazioni NO TAP

Data di trasmissione

Corrispondenza con un'attivista No Tap durante le mobilitazione in Salento contro il cantiere delle grande opera. Aggiornamenti sulle giornate di contestazione e di lotta. Commento sulla posizione di Michele Emiliano, presidente della regione Puglia e candidato alla segreteria del Partito Democratico.

Gasdotto in Salento: cresce il dibattito e la controinformazione

Data di trasmissione
Durata 25m 18s

Il progetto di gasdotto della Tap in Salento è diventato uno dei punti su cui più insisterà l'azione del governo. Cresce l'ostilità delle comunità locali nei confronti dell'opera, soprattutto per l'impatto che provocherebbe sull'ambiente. Nel frattempo diversi comitati di attivisti cercano di organizzare il dissenso e di informare la gente.

Giornata di Solidarietà Internazionale con i migranti in sciopero della fame in Grecia: corrispondenza con i compagni salentini

Data di trasmissione
Durata 21m 59s

Il 10 marzo in molti paesi si terranno iniziative a sostegno dello sciopero della fame intrapreso il 25 gennaio scorso da 300 migranti che si trovano ad Atene e Salonicco. Chiedono libertà di circolazione per tutti/e. A parlarcene è un compagno salentino impegnato nella promozione della giornata di solidarietà internazionale. Con lui ci soffermiamo a discutere degli sbarchi dei migranti che interessano anche le coste di quelle terre.

Bari: manifestazione regionale sab. 13/11

Data di trasmissione

SABATO 13 NOVEMBRE DALLE ORE 15 CONCENTRAMENTO PIAZZA UMBERTO I.

Il SOLE, il MARE, il VENTO, la nostra TERRA di PUGLIA, ci danno tanto senza voler nulla in cambio..

Valorizziamo le nostre risorse naturali e con esse ridiamo impulso all'ECONOMIA della nostra Regione e LAVORO ai tanti inoccupati.. Facciamolo pero' nell'assoluto rispetto dell'AMBIENTE in cui viviamo tutelando così veramente la SALUTE di tutti i Pugliesi. Gli esseri umani sono l'epressione appunto dell'ambiente in cui vivono, dell'aria che respirano, dell'acqua che bevono, degli alimenti di cui si nutrono..

Noi pugliesi dunque vogliamo "vivere" soprattutto di TURISMO, AGRICOLTURA, ARTIGIANATO, COMMERCIO... Non vogliamo centrali nucleari, piattaforme petrolifere, centrali turbogas e neppure nuovi insediamenti di energia rinnovabile se questi deturpano e devastano il nostro territorio..

Alla politica, a chi ci governa e amministra chiediamo di comportarsi come un buon padre di famiglia che in un momento di ristrettezza economica,"stringe la cinghia" dandone pero' lui l'esempio e, partendo dai piu' bisognosi, distribuisce le risorse finanziarie disponibili con saggezza e razionalità..

Con queste scarne parole e semplici riflessioni invito tutti gli uomini e le donne di buona volontà a prodigarsi nei propri ambiti (Famiglia, Scuole, Lavoro, Associazioni, Parrocchie, Partiti etc.) affinchè si generi quell'energia positiva che possa ridare speranza e fiducia a noi tutti ed in particolare alle nuove generazioni..

UNIAMO LE NOSTRE "ENERGIE"..

PARTECIPA e Passa.. Parola..