Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Rassegna stampa vaticana (25.01.2016)

Data di trasmissione
La messa è finita - rassegna stampa vaticana (ogni lunedì dalle 10.30 alle 11)

 

Puntata dedicata alle unioni civili e alle discussioni sul ddl Cirinnà, da giovedì 28 gennaio in discussione al Senato della Repubblica.

 

Nel corso della trasmissione si sono ascoltate tre corrispondenze: la prima riprende - con la gentile concessione di Radio Onda d'Urto - le parole di Barbara Pezzini, docente di diritto costituzionale all'Università di Bergamo.

La seconda e la terza sono corrispondenze realizzate dalla nostra redazione dalle piazze #SvegliaItalia (Roma, Milano) di sabato.

 

L'articolo Quanto cattolicesimo può permettersi la democrazia? è tratto dal blog di Micromega (consultabile qui: http://temi.repubblica.it/micromega-online/quanto-cattolicesimo-puo-permettersi-la-democrazia/).

 

Infine, sulla questione aborto e obiettori di coscienza vedi L'aborto clandestino torna, ma il governo puinisce solo le donne (consultabile qui: http://ilmanifesto.info/laborto-clandestino-torna-ma-il-governo-punisce-solo-le-donne/).

 

A chiudere la trasmissione, le solite clericalate della settimana: in Cilento si vuole costruire - con soldi pubblici - un'enorme statua di padre Pio, mentre a Savona un prete non ha voluto benedire né soffermarsi sulla salma di una donna marocchina morta nel crollo di una palazzina. La donna aveva peraltro cominciato un cammino di conversione al cristianesimo.

Rassegna stampa vaticana (04.01.2016)

Data di trasmissione
La messa è finita - rassegna stampa vaticana (ogni lunedì dalle 10.30 alle 11)

 

La puntata si apre con due corrispondenze:

 

- nella prima, una redattrice di Misna (http://www.misna.org/) ci spiega cosa è successo all'agenzia di stampa internazionale dei missionari. La testata, ormai di fatto chiusa con i redattori licenziati, ha svolto un ruolo prezioso nel fornire notizie di prima mano dai diversi "Sud del mondo". Durata: 9 minuti ca;



- nella seconda corrispondenza Luca Kocci, giornalista di Adista e collaboratore de "il manifesto", ci spiega cosa sta succedendo al periodico di "informazione e cultura d'ispirazione cristiana" Il Regno. Qui, a differenza dell'agenzia Misna, i dehoniani che editano la rivista hanno ritirato i licenziamenti nonostante, come ci spiega Kocci, l'accordo è piuttosto articolato. Durata: 9 minuti ca.
Sull'argomento cfr. l'articolo uscito su Adista: http://www.adista.it/articolo/55819

 

Infine, a chiudere la rassegna stampa vaticana, l'importante accordo tra Vaticano e Palestina, l'inchiesta sui cattolici al tempo di papa Francesco e le polemiche seguite alla bestemmia andata in diretta su Rai1 la notte di Capodanno.

 

A chiudere, come sempre, le clericalate del mese.

 

Rassegna stampa vaticana (07.12.2015)

Data di trasmissione
La messa è finita - rassegna stampa vaticana (ogni lunedì dalle 10.30 alle 11)

 

Nella puntata di oggi parliamo inevitabilmente di Giubileo, dato che l'8 dicembre papa Bergoglio inaugura un Giubileo che ha del misericordioso solo per i preti, le suore e le loro strutture ricettive.

Anche i padroni, secondo Bergoglio, dovrebbero essere "misericordiosi" e trattare con più "tenerezza" i loro dipendenti (cfr. l'intervista a Credere, rivista ufficiale del Giubileo).

Intanto torna alla carica il varigato mondo integralista dei "no gender"; l'autonominatosi "Popolo del 20 giugno" farà un congresso nazionale.

Le sterili polemiche su presepe e (ancora!) crocifissi nelle aule scuotono ancora la carta stampata. Tutti si riempiono la bocca di laicità, ma i crocefissi sono ancora il migliore sfogo degli adolescenti nelle mura scolastiche.

Infine, chi è la "papessa" Francesca Immacolata Chaouqui, la "dea ex machina" dell'ultimo Vatileaks? Quando sta emergendo una fitta rete di legami pericolosi, si cerca di insabbiare  la realtà dei fatti con scandali pruriginosi (attenzione agli atti impuri!).

 

Ecco le segnalazioni de "La messa è finita":

 

- M. Damilano, Chi trama con la papessa, "L'Espresso (ma anche "Il Foglio", 7.12.2015)

Chi è davvero la "papessa" Chaouqui? Damilano prova a tracciarne un quadro biografico.

 

- D. Agasso jr., Il Papa: serve "tenerezza" anche dagli imprenditori che sfruttano i lavoratori, "Vatican Insider", 2.12.2015

Stralci dell'intervista rilasciata da papa Francesco a "Credere", rivista ufficiale del Giubileo.

 

- Scuola Rozzano, se la laicità non è un optional, Radio Città Fujiko, 6.12.2015

Disinformazione e polemiche. Trovate anche una breve commento del segretario dell'UARR che fa una sintesi degli eventi.

 

- G. Valente, La Chiesa coreana "in missione" a Pyongyang, "Vatican Insider", 2.12.2015

La diplomazia vaticana tesse la sua tela geopolitica.

 

- F. Pizzolante, Conventi come hotel a 5 stelle, "Il Tempo", 2.12.2015

Un po' care queste suore, altro che accoglienza e misericordia!

 

CLERICALATE DELLA SETTIMANA:

- Esporre il crocefisso "in modo permanente" nell'aula del consiglio regionale della Ligura: la proposta proviene da un consigliere di Forza Italia. La motivazione del consigliere è stata: "Siamo un'aula laica ma non atea".

- I giovani di Forza Italia a Prato spediscono un crocifisso ad ogni scuola: ma non hanno nient'altro da fare?