Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Manda i tuoi materiali per la prossima scarceranda

Bansky e la Palestina

L’uomo che rubò Banksy, diretto dal regista italiano Marco Proserpio, racconta del celebre anonimo artista dei graffiti che, sotto lo pseudonimo Banksy, realizzò nel 2007 una serie di disegni a sfondo politico collocati in giro per la Palestina, veicolandoli in particolare sul muro che separa Israele dalla Striscia di Gaza. La cronaca ci racconta però che tali opere, subito dopo, furono rimosse e – all’insaputa del loro autore – vendute sul mercato.

Voce narrante del documentario è Iggy Pop.

Durata 8m 59s

Ebrei contro l'occupazione

Data di trasmissione

Collegamento con una compagna della Rete Eco (Ebrei contro l'occupazione) e di Rete Kurdistan per commentare gli ultimi fatti avvenuti a Gaza e metterli in relazione con un comunicato di solidarietà alla popolazione palestinese rilasciato dai kurdi.

Ricordiamo l'appuntamento davanti all'ambasciata USA di venerdì 18 maggio.

La situazione carceraria negli Stati Uniti d'America

Data di trasmissione

Con un compagno facciamo un punto sulla situazione delle carceri americane e sull'uso delle detenute e dei detenuti nel mondo del lavoro, soprattutto nello spegnimento degli incendi in California.

 

Abbiamo poi approfondito la situazione di Amazon e della decisione di Trump di voler spostare l'ambasciata americana da Tel Aviv a Gerusalemme.

Durata 55m 11s

Verso una nuova Intifada?

Data di trasmissione

C'è davvero in corso una nuova intifada? Che differenza ci sono con le precedenti intifade (in particolare con quella del 1987)? Quali sono le nuove prospettive?

Ne parliamo con una nostra storica corrispondente, tornata a Roma qualche giorno fa da Gerusalemme.

Quale Palestina dopo la decisione di Trump su Gerusalemme?

Data di trasmissione

Aggiornamenti dalla striscia di Gaza e dall'area di Betlemme sugli scontri e la resistenza palestinese dopo la decisione di Donald Trump di riconoscere Gerusalemme capitale di Israele. Ormai la soluzione due stati non è più praticabile, rimane quella di uno stato unico, ma per quale Palestina si lotta?

Durata 1h 6m 39s

Ciclismo: il Giro d'Italia partirà da Gerusalemme. Non pedalate per i crimini israeliani!

Data di trasmissione

Gli organizzatori del Giro d'Italia hanno annunciato la partenza dell'edizione 2018 da Israele, con inizio a Gerusalemme, seguita da tappe da Haifa a Tel Aviv e nel Naqab (Negev). 

Come denuncia la campagna BDS, "il Giro d'Italia darà un aiuto a istituzionalizzare la presa di Gerusalemme da parte di Israele".

Durata 40m 43s