Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Domani 18/12, assemblea straordinaria No Inc.

Data di trasmissione

Una compagna ci aggiorna sulla situazione alla lotta all'inceneritore, vicino Roma, di seguito il comunicato con la convocazione dell'assemblea di domani mattina:
 

*
Ci avviciniamo alla scadenza dell' ordinanza Raggi : i 180 giorni terminano il 15 gennaio e mentre continuiamo a pretendere l'immediata interruzione degli sversamenti ci dobbiamo preparare alle ipotesi peggiori.

A gennaio saremo pronti a tornare a Roma di fronte alla Prefettura, che è anche la sede istituzionale della Città Metropolitana, per impedire qualsiasi proroga di questo disastro.

Le 40.000 tonnellate scaricate da agosto ad oggi hanno dimezzato la capienza disponibile nel VII invaso, e già sono bastate ad infestare di puzza asfissiante tutta la zona esattamente come avvenne pochi anni fa quando reagimmo con ripetute proteste.

Oggi i/le cittadini/e attivi/e sono costretti/e ad autogestirsi l'acqua potabile delle cisterne arrivate a seguito dell'inquinamento dei pozzi privati, ottenute grazie alla pressione sull'amministrazione diArdea, la quale è comunque responsabile dei ritardi per l'arrivo dell'acquedotto pubblico.

Tuttavia la mobilitazione di chi per 14 anni ha condotto la lotta contro l'inceneritore, la discarica ed oggi anche contro il biometano che un imprenditore in stretta relazione con Cerroni vorrebbe costruire, è riuscita a imporre l'arrivo delle fogne attese da 40 anni.
Sembra ormai che il cantiere per le fognature stia per aprire e i lavori dovrebbero iniziare prima delle elezioni primaverili. Ciò dimostra che lottando si può ottenere qualcosa.

Finora le iniziative alla Regione, all'ARPA, al tribunale di Velletri, ai Comuni di Albano, di Ardea e di Roma, i due cortei ad Albano non hanno sortito il risultato definitivo, ma la nostra opposizione è ben presente a tutte le controparti ed è necessario arrivare alla chiusura definitiva non solo della discarica, ma di tutto il sito di Roncigliano.

Non è possibile dare credito alle istituzioni che parlano di "transizione ecologica" e gestiranno i cospicui fondi forniti adesso dal PNRR se sono loro stesse, in accordo con l'imprenditoria dei settori rifiuti ed energia, a creare i problemi che vivono le popolazioni intorno alla discarica di via Ardeatina e in molte altre località.

Il disastro ambientale che stanno provocando si ripercuoterà direttamente sulla salute della cittadinanza oggi e per intere generazioni: possiamo e dobbiamo impedirlo!

Ci ritroveremo tutti e tutte davanti il piazzale della discarica di Roncigliano.

Rifiuti e ambiente a ridosso delle elezioni comunali di roma

Data di trasmissione

Cominciamo la trasmissione parlando dei guai giudiziari vecchi e nuovi che coinvolgono Manlio Cerroni e del trasferimento delle eco-balle stoccate tra Napoli e Caserta,continuiamo parlando dello studio epidemiologico effetuato dall'ARPA Lazio su 200.000 cittadini residenti vicino 9 siti di discarica pubblicato di recente,chiudiamo con un commento sui programmi eletorali inerenti rifiuti e ambiente dei candidati a sindaco di Roma e un piccolo aggiornamento da Sesto Fiorentino.

 

Immagine rimossa.

NO ALL' INCENERITORE DI FIRENZE

Data di trasmissione

Questa settimana si parla dell'allarme lanciato dall'I.S.P.R.A. sulla presenza di pesticidi nelle acque superficiali e profonde in Italia ,continuiamo con due corrispondenze ,una da Albano sulla situazione della discarica di Roncigliano e l'altra dalla Toscana sulla partecipata manifestazione del 14 maggio a Firenze contro il progetto di inceneritore di Sesto Fiorentino.

Immagine rimossa.

 

La discarica di Roncigliano: una situazione catastrofica

Data di trasmissione

E' una situazione catastrofica quella che riguarda il settimo invaso della discarica di Roncigliano.

E nonostante la relazione Arpa descriva metà dell'invaso occupato da acque stagnanti, con conseguente disatro ambientale, gli amministratori locali continuano a tacere e a non far fede agli impegni presi a febbraio.

Ne parliamo con un compagno che si trova al presidio stamani, davanti alla discarica di Roncigliano e che rilancia le prossime iniziative di lotta.

Durata: 12':48"

 

Per ulteriori info: http://www.noinceneritorealbano.it/

Guai giudiziari per Manlio Cerroni & Co.

Data di trasmissione
Durata 1h 1m 44s

Ampio approfondimento sull'inchiesta che vede coinvolti Manlio Cerroni, alcuni suoi collaboratori e diversi politici della Regione Lazio.

Abbiamo in collegamento il legale del coordinamento contro l'inceneritore di Albano, comitato protagonsta nel far emergere gli illeciti nella gestione dei rifiuti romana. Successivamente parla un membro del Comitato contro l'impianto di incenerimentro di Malagrotta.

Si chiude la puntata con una notizia sulla conversione in legge del Decreto Salva Ilva Ter. e sulle nuove direttive europee sullo smaltimento del digestato degli impianti a biomassa/biogas.

 

I rifiuti di Roma tra Albano e Bracciano. Mobilitazioni di sabato 26 ottobre e aggiornamenti sulle nuove tasse sui rifiuti.

Data di trasmissione
Durata 57m 29s

Due collegamenti: uno da Albano e l'altro da Bracciano per fare un bilancio delle mobilitazione del 26 ottobre in questi territori dove già si sversano o si vogliono sversare i rifuiti di Roma,  alla luce del gravissimo danno ambientale e sanitario che sta vivendo il territorio di Roncigliano (Albano laziale).

Chiudiamo la trasmissione con un aggiornamento sul nuovo sistema di tassazione della gestione dei rifiuti che la legge di stabilità vuole introdurre (dalla tarsu, alla tares pe rfinire alla tari e tasi).

 

 

Roma: La rivolta degli Zero - manifestazione sabato 19

Data di trasmissione
Durata 21m 1s

I cittadini del coordinamento Rifiuti zero per il Lazio lanciano un appuntamento per sabato 19 novembre alle ore 14.30 in piazza Bocca della verità per dire no agli inceneritori e alle discariche (che producono sostanze tossiche polveri e diossine che provocano cancro e altre malformazioni con gravi danni alla salute) e ribadire la necessità della raccolta differenziata (in contrasto con gli interessi delle cordate di  imprenditori che guadagnano bruciando rifiuti  e ricevono ingenti finanziamenti pubblici).

 

Durata: 21':02''

 

Per ulteriori info: http://www.noinceneritorealbano.it/