Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Ancora mobilitazioni al Policlinico di Roma

Anche stamattina il coordinamento sanità della capitale è sceso in piazza in solidarietà con un lavoratore del Policlinico di Roma, che rischia il licenziamento per aver rilasciato un'intervista in cui esponeva i mali che affliggono una delle più grandi strutture ospedaliere della capitale.

Ci racconta la mattinata una compagna della redazione presente al presidio

Presidio alla Direzione del Policlinico Umberto I contro i provvedimenti disciplinari

Corrispondenza sulla mobilitazione di oggi (ore 12, direzione del Policlinico Umberto I) a sostegno dei lavoratori/lavoratrici della sanità colpiti dai provvedimenti disciplinari e dalle minacce di licenziamento.

Per una panoramica sulla sanità laziale ascolta qui.

Fiaccolata per i viali del Policlinico

Stanno preparando per centinaia di lavoratori del Policlinico un futuro oscuro, precario, sottopagato, sotto ricatto.

Per anni e anni sono stati lavoratori di serie B che nonostante avessero stipendi da fame costavano al Policlinico più di quanto gli sarebbe costato assumerli direttamente...

Un sistema che ha arricchito parassiti di ogni genere. Stanno facendo della sanità solo una questione di profitti dove l'assistenza è solo per chi se la può permettere.

NonUnaDiMeno Roma: azioni al Policlinico e a Ostia verso l'8 marzo

Azioni di Nonunadimeno Roma, stamattina, verso #LottoMarzo al Policlinico Umberto l, al Policlinico Tor Vergata e alla Casa del parto "Acqualuce" di Ostia. Si chiedono consultori liberi e gratuiti nelle università e il grido principale è: "Fuori l'obiezione di coscienza dagli ospedali!".

 

Verso lo sciopero globale delle donne dell'8 marzo, per una sanità pubblica, laica e garantita!

 

Nella prima corrispondenza, in diretta con Graziella del Policlinico e una studentessa.

Vengo anch'io 26/02 speciale servizi di pronto soccorso e Asl

Data di trasmissione
7 anni 3 mesi ago

 

 

Una discussione in studio con i compagni del Policlinico di Roma e collegamenti telefonici con ascoltatori e ascoltatrici, che mettono in luce le gravi condizioni in cui si trovano i servizi sanitari nel Lazio e non solo. Quali strategie per diferndere la sanità pubblica e garantire la salute di tutte e tutti noi, rispettando la dignità dei lavoratori e delle lavoratrici? Quali prospettive per una gestione sanitaria alternativa? Queste alcuni degli elementi del dibattito dai microfoni di Ondarossa.