Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Libera Scienza in Libero Stato

Data di trasmissione

Puntata 27 di EM, decima del ciclo Libera Scienza in Libero Stato, parliamo dell'invenzione della razza. A oggi non ci sono ragioni scientifiche per ritenere che la specie Homo sapiens possa essere suddivisa in razze o sottospecie. Ciononostante la necessità di classificare la variabilità umana in gruppi distinti non abbandona mai il discorso pubblico a partire dalle posizioni apertamente razziste dei gruppi neofascisti ma coinvolgendo anche posizioni teoricamente critiche e antirazziste. Come mai? Con l'aiuto di Miriam Castaldo alla conduzione, abbiamo intervistato Roberto Beneduce e Simona Taliani docenti universitari e fondatori del Centro Frantz Fanon di Torino.

Termine "Razza" fuori dalla Costituzione

Data di trasmissione
Durata 19m

L'Antropologa Culturale Annamaria Rivera ribadisce il pensiero già espresso nei suoi testi, cioè il razzismo come "circolo vizioso", di come ci sia un rapporto dialettico fra il razzismo istituzionale e quello popolare, motivo per cui oggi si siano risvegliati sentimenti già presenti nella nostra cultura, legittimati e incoraggiati da questo governo.

Annamaria Rivera ci parla di socializzazione del rancore, cioè quello alimentato quotidianamente da una sofferta condizione socio economica che induce a cercare un capro espiatorio. Da tanto tempo si parlava di eliminare il concetto di "RAZZA" dalla Costituzione italiana, ed oggi, Antropologi Biologi e Antropologi Culturali hanno unito i loro intenti affinchè si proceda in tal senso.

 

Donna, razza e classe di Anglea Davis. Intervista a Cinzia Arruzza

Data di trasmissione

"Donna, razza e classe di Angela Davis" è stato pubblicato per la prima volta nel 1981. In Italia, è stato ripubblicato da poco da Alegre con la prefazione di Cinzia Arruzza, docente di filosofia alla New School of Social Research di New york. Ai mirofoni di Radio Onda Rossa abbiamo approfondito il tema in vista della presentazione di questo sabato alle ore 17 a Communia del testo di Angela Davis. Questo libro storico sulla schiavitù negli Stati Uniti, il movimento abolizionista e quello per il suffragio femminile ci svela molti nodi irrisolti che ci ritroviamo ad affrontare anche oggi. Il libro dialoga anche con il femminismo operaista italiano sulle strategie di lotta, in corso negli anni '70, verso la liberazione delle donne.

Tarantula Rubra, concetto di razza 21.05.17

Data di trasmissione
Durata 1h 21m 1s

Tarantula Rubra del 21 Maggio 2017 conclude il ciclo dedicato al libro Gli Africani siamo noi di Guido Barbujani,  edito da Laterza.

Si continua a sottolineare l'inutilità e l'uso improprio del concetto di razza applicato al genere umano, una posizione di tanti studiosi, come per esempio Frank Livingstone. Si ribadisce che i nostri genomi somigliano ad un grande mosaico, costituito da tessere provenienti da tanti posti differenti, la cui origine spesso si può rintracciare in Africa.  

Oggi abbiamo ascoltato brani di Canzoniere Grecanico Salentino, Phaleg, Anna Cinzia Villani, Quartaumentata, Bob Salmieri, Carlo Muratori, Alfio Antico, Toumast, Marzouk Mejiri, Enzo Avitabile

Sottofondi di Bob Salmieri con Frigidarium

 

A risentirci presto!!

Saluti e libertà a tutt@.

www.tarantularubra.it

www.wearethechildren.it

https://www.ondarossa.info/trx/tarantula%20rubra

La prima della stagione: pubblicità razziste #1

Data di trasmissione
Durata 1h 19m 18s

 

Di ritorno dopo una lunga pausa estiva, la prima puntata di Attica Blues nella stagione 2011/2012: il nostro nono anno di trasmissioni.

 

Musica nera e diasporica, dall'Africa all'America Latina, che fa da sottofondo alle nostre riflessioni su alcune recenti pubblicità razziste e sulle strategie di marketing delle grandi multinazionali, che usano i corpi di uomini e donne nere per commercializzare i loro prodotti. Alcune delle immagini di cui parliamo si possono vedere qui.

 

Italiani neri

Data di trasmissione
Durata 1h 18m 52s

 

Nel maggio del 2006 vi avevamo raccontato che Pap Khouma, scrittore senegalese di nascita e cittadino italiano, era stato aggredito da quattro controllori del trasporto pubblico, che gli avevano intimato di mostrare il biglietto mentre stava camminando per la strada a Milano. In seguito, ha dovuto affrontare un processo in cui i controllori-aggressori si sono trasformati nelle vittime e lui nell'imputato.

 

Ora Pap Khouma racconta in un libro quell'episodio, intrecciando le proprie esperienze autobiografiche con le storie vere di altri italiani e altre italiane dalla pelle nera.

 

Per interrogarci su quanto la linea del colore incida sulla nostra percezione dell'italianità e per comprendere cosa significhi oggi essere black italians, in questa puntata vi proponiamo alcuni brani tratti Pap Khouma, Noi italiani neri. Storie di ordinario razzismo, Baldini Castoldi Dalai 2010.