Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Manda i tuoi materiali per la prossima scarceranda

Migliaia di contagiati in mattatoi tedeschi

Data di trasmissione

Un compagno da Berlino ci racconta le condizioni di sfruttamento che hanno determinato questi nuovi focolai. Invece di sottolineare le responsabilità istituzionali si colpevolizzano i singoli, soprattutto se stranieri e razzismo e negazionismo si danno la mano.

In Messico non si muore solo di COVID: massacri, omicidi e sistema sanitario

Data di trasmissione

Con due compagni del Nodo Solidale in studio parliamo delle ultime notizie dal Messico e nello specifico dal Chiapas e Oaxaca, sugli ultimi omicidi di stato appaltati a strutture narco-paramilitari, al servizio sanitario e ai presidi sanitari autogestiti come le "Casa de Salud" e ciò che è accaduto durante la pandemia del COVID-19.

Africa: tra Coronavirus e conflitti militari nella regione Sub-Sahariana

Data di trasmissione

Con Federica Iezzi, medico e giornalista pubblicista, approfondiamo la diffusione del Covid-19 nel continente africano e i principali conflitti in atto nella regione Sub-Sahariana, soprattutto in Repubblica Democratica del Congo.

Durata 16m 27s

Portogallo: il virus riparte dai quartieri popolari di Lisbona

Data di trasmissione

Ieri il premier portoghese, Antonio Costa, al termine dell’incontro con i sindaci di Lisbona, Sintra, Amadora, Ovidelas e Loures, ha annunciato che l’esecutivo manterrà lo stato di emergenza in 15 distretti di 5 municipi di Lisbona nei quali si è registrato negli ultimi giorni un anomalo e preoccupante aumento dei contagi da Covid-19.

Dopo aver ricevuto l'approvazione della comunità internazionale per l'ottimo contenimento del contagio da Covid-1 nella prima fase, grazie soprattutto a una sanità territoriale diffusa e funzionante, il Portogallo 

No Tav: "ai nostri posti ci troverete"

Data di trasmissione

Da ormai tre giorni la valle resiste in un presidio permanete ai Mulini messo in campo in corrispondenza della ripresa dei lavori del cantiere TAV.

Molti i solidali che nella giornata di ieri hanno raggiunto il presidio, circondato dalle forze dell'ordine, per portare viveri e solidarietà ai resistenti.

A sarà dura!