Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Contro il carcere 17/03

Data di trasmissione

Ancora due suicidi in carcere nei primi giorni di carcerazione. Evasione di due detenuti da Rebibbia, scatta subito la rissa sulla sicurezza delle carceri: ma allora si privilegia la risocializzazione o la sicurezza? Iniziamo a leggere le analisi dei 18 tavoli per una riforma dell'esecuzione penale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Contro il carcere 11/6 Oltre 3.000 detenuti/e illegittime

Data di trasmissione

Si tratta di far uscire dal carcere oltre 3.000 persone detenute illegittimamente, in quanto condannate per la legge Fini-Giovanardi dichiarata incostituzionale. Il governo non trova il tempo di un decreto urgente. Chiusura degli OPG procrastinata ad aprile 2015, intanto la legge 30 maggio 2014, n.81 li reputa "inadatti" alla cura. Le evasioni aumentano? Bella notizia, ma sono ancora troppo poche.

Contro il carcere 11/1

Data di trasmissione
Durata 1h 0m

Pisa, evasi nella notte 2 detenuti, 1 si è ferito alle gambe ed è stato subito ricatturato.
Servirebbe un'amnistia per 23 mila detenuti, non la cosiddetta svuota carceri.

Firenze: detenuto 31enne si impicca... vittima della legge ex Cirielli. Era agli arresti domiciliari perché malato, ma quando è stato condannato, il giudice ha dovuto obbligatoriamente mandarlo in carcere perché recidivo, secondo la legge Cirielli. In carcere si è impiccato.

Contro il carcere 14/9

Data di trasmissione

 Nel 2010 sono stati 19.031 i procedimenti penali avviati nei confronti di 
cittadini extracomunitari non in regola coi documenti. I delitti loro 
contestati sono stati quelli legati al mancato ottemperamento agli 
obblighi di espulsione in violazione degli articoli 13 e 14 del decreto 
legislativo 25 luglio 1998 così come innovati dalla legge Bossi-Fini 
sulla immigrazione del 2002.
Sempre nel 2010 20.223 sono stati gli immigrati andati a finire sotto processo per questi reati. Nell’83,6% dei casi il giudice ha convalidato l’arresto, il quale era previsto 
come obbligatorio.
Ciò vuol dire che 16.906 extracomunitari sono passati, seppur per pochi giorni, nelle 207 prigioni italiane per essersi sottratti alla esecuzione del decreto di espulsione. Nel 77,6% 
dei casi in questione gli stranieri sono stati condannati. Nel 22,4% 
dei casi è vi è stata assoluzione.

 

Da inizio agosto 12 “morti di carcere e malagiustizia”, 10 si sono suicidati

Contro il carcere 31/8

Data di trasmissione

Bari: inferriate divelte e “lenzuolo” pronto, sventata l’evasione di un detenuto. L’uomo aveva già demolito la base in cemento della finestra e preparato la fodera del materasso per calarsi dalla finestra. Dopo
aver divelto una staffa in ferro che regge il termosifone, l’ha usata per demolire la base in cemento (che aveva bagnato) dell’inferriata della finestra.

Nel pomeriggio del 29 agosto Gianni 32 anni abitante a Nizza Monferrato (Asti) e in carcere a Torino, è fuggito mentre era all’ospedale torinese Molinette per un visita medica.

Il Proibizionismo d' Alcol:
Non ha impedito il consumo della sostanza, scopo per cui è nato;
Non ha impedito la vendita della sostanza;
Ha fatto aumentare il consumo della sostanza;
Ha fatto aumentare il tasso di vendita e diffusione della sostanza;
Ha creato un mercato nero gestito dalla criminalità con violenza;
Ha reso criminali dei cittadini per un proprio vizio privato;
Ha fatto moltiplicare il prezzo della sostanza;
Ha fatto nascere l'adulterazione e la mancanza di controlli qualitativi;
È costato la vita di migliaia di persone innocenti;
Ha permesso di creare imperi criminali, in grado di concorrere quanto a potere con i governi, basati sugli introiti del contrabbando.

Controil Carcere 28 luglio

Data di trasmissione

 SUICIDA IN CARCERE, era STATO ARRESTATO PER UNA LITE CONDOMINIALE.

Corrado Liotta, 44 anni, detenuto nel carcere “Cavadonna” di Siracusa, si è ucciso questa notte impiccandosi alle sbarre. Sembra 
che l’uomo sia morto all’istante, poiché nell’appendersi al rudimentale cappio che aveva fabbricato si è spezzato le vertebre cervicali. Fatto 
sta che i compagni di cella non si sono accorti di nulla ed il corpo senza vita dell’uomo è stato scoperto dall’agente di turno, che stava 
effettuando la conta alle 3 di notte.
Liotta era detenuto, in attesa di giudizio, nel Reparto “isolati” del carcere e già la settimana scorsa aveva commesso atti di autolesionismo, ingoiando lamette da barba. Era stato arrestato lo scorso 9 maggio dagli agenti della Questura di Siracusa, intervenuti per sedare un litigio scoppiato in un condominio
----------------------------------------
IL PIANO CARCERI NON ESISTE PIU'
Non ci sono i soldi per costruirne di nuove né per assumere gli agenti che dovrebbero farle funzionare. E anzi ci sono, ma si fa finta di niente, una ventina di istituti penitenziari in tutta Italia, che sono da anni abbandonati a sé stessi, edifici dove crescono ortiche e erbacce con grande spreco del denaro pubblico.
-----------------------------------------
IL CARCERE IN ITALIA CASCA A PEZZI!!!
Tragedia sfiorata stamattina nel carcere di Taranto dove, attorno alle 7, un grosso pezzo di cornicione in 
cemento armato è caduto nella sezione dei semiliberi in cui, fino a qualche secondo prima, stavano passando detenuti e poliziotti 
penitenziari.
Il cornicione caduto aveva un fronte di un metro per circa 10 ed ha provocato un boato che ha creato allarme in tutto il 
penitenziario e anche all’esterno. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno interdetto tutta la zona adiacente il reparto in 
questione.
-----
Il tetto dell’ala ponente del carcere di Fossombrone, mostra seri problemi di vetustà al punto che una trentina di detenuti sono già stati trasferiti. “Si tratta di una situazione gravissima - dice il nostro interlocutore che per ovvii motivi chiede di non essere citato - di questo passo la 
stessa presenza del carcere a Fossombrone rischia di essere compromessa se non ci sono interventi immediati”.
---------------------------------------
COME MAI SI EVADE COSI' POCO DAL CARCERE??? soltanto nove?
Abbiamo perso il senso della libertà!!! Non è che siamo diventati una società di questurini?
Con la duplice fuga di due detenuti albanesi dal carcere di Pisa, salgono a nove i detenuti evasi dall’inizio dell’anno dalle sovraffollate carceri 
italiane (68.258 contro una capienza regolamentare di 44.568 posti e un limite tollerabile di 67.772).
La sala situazioni del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria rileva, nel 2010, un’evasione dal carcere di Sant’Angelo dei Lombardi (Avellino), due dal penitenziario di Prato, altre due negli istituti sardi di Mamone e Isili, due da Lecco il 18 luglio scorso, e infine le ultime due di oggi a Pisa. Su nove evasi due risultano catturati.

Fuori e dentro i Cie

Data di trasmissione

 
Nella puntata di venerdì 7 maggio 2010:
 
Protesta contro i Cie durante la messa di domenica scorsa nel Duomo di Modena.
 
Per l'8 giugno è fissata l'audizione di Joy al tribunale di Milano.
 
Torino: ennesimo tentativo di evasione dal Cie di corso Brunelleschi e pestaggio di un prigioniero.
 
Soprusi da parte dei carabinieri nei confronti di un gruppo di ragazze rom alla stazione di Padova. Mentre i lavoratori di Trenitalia protestano contro un modulo che li invita a identificare i passeggeri di origine rom.
 
Milano, 5 maggio: alcuni uomini sengalesi si sono opposti al rimpatrio e sono stati riportati nel Cie di via Corelli. Resoconto del processo iniziato oggi a Busto Arsizio.
 
Un tentativo di fuga dal Cie di Trapani si è concluso con l'arresto e il rito per direttissima di due prigionieri. Mentre dal Cie di Gradisca d'Isonzo (Gorizia) una trentina di reclusi hanno tentato la fuga e in nove hanno trovato la via della libertà.
 
Corrispondenza con gli antirazzisti torinesi dall'aeroporto di Torino Caselle, dove è in corso la deportazione di Falloul, il recluso marocchino che aveva denunciato i pestaggi avvenuti la settimana scorsa nel Cie di Corso Brunelleschi.

 

Ascolta la corrispondenza

 

Leggi il volantino distribuito

 

Infine, presentazione della settimana di mobilitazione cittadina contro i Cie che si svolgerà a Roma dal 21 al 29 maggio prossimi.