Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Manda i tuoi materiali per la prossima scarceranda

Cagliari: perquisizioni per le lotte contro le basi militari mentre l'Italia entra in guerra

Data di trasmissione

Insieme ad un compagno di Cagliari, attivo dentro alle lotte contro le basi militari in Sardegna, parliamo delle perquisizioni avvenute la settimana scorsa utilizzando come scusa alcuni post su Facebook che smentivano le dichiarazioni di membri dlel'esercito rispetto all'esercitaizone militare fermata dalla manifestazione di Novembre a Teulada. E' particolarmente forte questa iniziativa repressiva in una fase in cui l'Italia si prepara a tornare in guerra in Libia.

Milano: la polizia anche a Radio Cane e Mandragora

Nel primo pomeriggio perquisite due case e i locali di Radio Cane e Mandragora con dodici blindai e guarie in borghese; ora i compagni e le compagne sono potuti rientrare ma una compagna è stata arrestata e portata a San Vittore, alcuni indagati a piedi a libero, dieci ancora in questura per essere identificati.

Durata 8m 39s

La procura ci prova, la Valsusa risponde

Le perquisizioni dell'altro giorno rappresentano l'ennesimo tentativo politico orchiestrato dalla Procura di Torino per criminalizzare la lotta NoTav. Stavolta l'hanno sparata grossa: terrorismo ed eversione, reati ravvisabili secondo gli inquirenti nei fatti del 10 luglio, vagliati, verrebbe da dire, con rapidità tipica  delle indagini ben ponderate. La popolazione valsusina, in tutta risposta, ieri sera ha svolto una manifestazione di fronte al Municipio di Bussoleno.