Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Daspo e sorveglianza speciale: lo stadio come laboratorio di repressione

Data di trasmissione
8 mesi ago

Al telefono con un compagno ripercorriamo le vicende che dagli anni '80 hanno portato gli stadi ad essere un laboratorio politico di repressione. Dal daspo nominale a quello collettivo fino ad arrivare alla sorveglianza speciale, sono diversi i dispositivi utilizzati dallo stato italiano per controllare e gestire quello che avviene dentro e fuori gli stadi. Strumenti che oggi vengono utilizzati anche in diversi contesti di lotta. 

Buon ascolto!  

Durata 27m 25s

La Mischia 25/09

Data di trasmissione
2 anni 11 mesi ago

Rubrica A qualcuna piace il...Biliardo: intervista a Cristina Moscetti.
Intervista a compagno pisano dopo la brutale repressione di sabato 17/09 e la risposta della tifoseria e della squadra.
Corrispondenza con Brutium Cosenza, sulla prossima assemblea dello sport popolare (21/10) nella città calabra.
Apertura della palestra popolare del Quarticciolo, inaugurazione e attività.
Appuntamenti: festival in memoria di Valerio Marchi, prequel con la tifoseria del Clapton il 30/09 alla Sapienza, TesSerata per Atletico San Lorenzo.

[Teatro] Corrispondenza con Fabrizio Parenti, regista de "I furiosi"

Corrispondenza con Fabrizio Parenti sullo spettacolo "I Furiosi", tratto dall'omonimo romanzo di Nanni Balestrini, elaborata a Conchetta ed edita nel 1994.

Etica ed epica del movimento Ultras degli anni '80 attraverso voci, parole e immagini ispirate alle Brigate Rosso-nere.

 

La mischia intervista Onda Ultras

Data di trasmissione
3 anni 8 mesi ago

La scaletta della puntata:

- chiusura dello Sporting Locri (squadra A5 femminile) in seguito a minacce di stampo mafioso

- morti bianche nel calcio e SLA

- intervista a due redattori di Onda Ultras

- appuntamento per l'assemblea del calcio popolare il 5 gennaio presso il CSOA Auro e Marco (info su FB)

Un approfondimento sui fatti dell'Olimpico del 3 maggio scorso

Data di trasmissione

Una breve discussione con alcuni compagni sugli eventi del 3 maggio scorso a Roma, dove, a margine della finale di coppa Italia, ci sono stati scontri tra tifosi delle due squadre coinvolte. Un approfondimento sul battage repressivo-mediatico che ne è seguito.