Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Domenica 18 febbraio: Carnevalone Liberato di Poggio Mirteto

Data di trasmissione

Intervista a Laura Consumati, presidente del Carnevalone Liberato, che si terrà − come ogni anno − a Poggio Mirteto (provincia di Rieti).

Qui il programma della giornata.

[Grazie a Federico per l'intervista]

RICORDATEVI DI SOSTENERE IL CROWDFUNDING DI RADIO ONDA ROSSA, DA SEMPRE CONTRO OGNI CLERO.

Gli intellettuali e la religione: l'Almanacco di Filosofia di "Micromega"

Data di trasmissione

Qual è il rapporto tra gli intellettuali e la religione? Su questo tema è incentrato l'Almanacco di Filosofia di Micromega. Lo presentiamo con Cinzia Sciuto, collaboratrice e redattrice di Micromega.

 

Quali sono le risposte degli intellettuali sulla religione oggi? Oltre 67 anni fa la Partisan Review, storica rivista della sinistra americana, sottopose un questionario a molti intellettuali per saggiare il "ritorno sulla scena della religione". Quale lo stato della mentalità scientifica? Esiste una coscienza religionsa? Quali sono i rapporti tra letteratura e religione? A queste domande rispondono, oggi, su Micromega alcuni tra i principali filosofi, scrittori e scienziati.

A che punto sono invece, nell'Europa occidentale, la secolarizzazione e il laicismo?

L'articolo citato in apertura è possibile leggerlo qui.

La storia del Carnevalone Liberato di Poggio Mirteto

Data di trasmissione

CARNEVALONE LIBERATO (POGGIO MIRTETO)

Ogni anno si festeggia a Poggio Mirteto (Bassa Sabina, provincia di Rieti) il Carnevalone LIberato, uno dei principali appuntamenti anticlericali nel Lazio.

Qual è la storia del Carnevalone? Qui qualche testimonianza di chi c'era nel 2012 e che abbiamo (ri)trasmesso.

 

Playlist della puntata:

I Ratti della Sabina - Il pifferaio magico

Montelupo - Bruceremo le chiese

Maleducazione Alcolica - Vogliamo Bevere

 

Madre Teresa di Calcutta: la "matita di Dio"

Data di trasmissione
La messa è finita - rassegna stampa vaticana (ogni lunedì dalle 10.30 alle 11)

 

Domenica 4 settembre 2016 il Vaticano ha ultimato il processo di santificazione di Madre Teresa di Calcutta, al secolo Anjezë Gonxhe Bojaxhiu. All'evento, inserito nella cornice del Giubileo in corso a Roma, gli organi d'informazione hanno dato grandissimo risalto.
Ma chi fu davvero la suora albanese che operò in India?
 
Ne parliamo con Franco Fracassi, giornalista e documentarista, che ha tracciato un profilo di Teresa di Calcutta in un articolo per Popoff Quotidiano (consultabile qui).
Come ci spiega Fracassi, Madre Teresa di Calcutta è l'icona più famosa al mondo e produce business di miliardi di euro. Ma le ombre sul suo lavoro sono tante e gravi...
 
Nella foto: vignetta di Vermi di Rouge

Madre Teresa di Calcutta fu davvero una santa?

Data di trasmissione

Domenica 4 settembre 2016 il Vaticano ha ultimato il processo di santificazione di Madre Teresa di Calcutta. All'evento, inserito nella cornice del Giubileo in corso a Roma, gli organi d'informazione hanno dato grandissimo risalto.

Ma chi fu davvero la suora albanese che operò in India?

 

Ne parliamo con Franco Fracassi, giornalista e documentarista, che ha tracciato un profilo di Teresa di Calcutta in un articolo per Popoff Quotidiano (consultabile qui).

Come ci spiega Fracassi, Madre Teresa di Calcutta è l'icona più famosa al mondo e produce business di miliardi di euro. Ma le ombre sul suo lavoro sono tante e gravi...

 

 

Un ricordo della Repubblica Romana (1848-1849)

Data di trasmissione
Durata 20m 46s

Con Sandro Medici, scrittore e collaboratore de "il manifesto", ripercorriamo le vicende della Repubblica Romana (1848-'49), esperimento repubblicano figlio dei moti del Quarantotto.

Tra i tanti decreti emanati leggiamo:

Il papato è decaduto di fatto e di diritto dal governo temporale dello Stato Romano

 

Papa Pio IX fu costretto alla fuga dall'insurrezione romana.

Oltre all'innovazione nella forma statuale (repubblica) in un mondo dominato ancora dagli assetti imperiali e monarchici, la Repubblica Romana segnò significativi passaggi progressisti, sia nei rapporti sociali che nel ruolo della donna. Altro aspetto di notevole importanza fu il carattere internazionalista dell'insorgenza romana. A Roma vi furono brigate polacche, ungheresi e francesi che solidarizzarono - in armi - con il popolo romano, che dovette capitolare solo di fronte alle truppe francesi di Napoleone III che riportarono il papa sul soglio pontificio.

Da ridimensionare inoltre il ruolo di Garibaldi, spesso mitizzato; mentre emergono in questo frangente repubblicano, i tatticismi di un politico come Mazzini.

 

Durata: 20 minuti.

Repubblica Romana (1848) / Aggiornamenti da San Cesareo (RM)

Data di trasmissione
Durata 20m 46s
Durata 14m 53s
La messa è finita - rassegna stampa vaticana (ogni lunedì dalle 10.30 alle 11)

 

Con Sandro Medici, scrittore e collaboratore de "il manifesto", ripercorriamo le vicende della Repubblica Romana (1848-'49), esperimento repubblicano figlio dei moti del Quarantotto.

Tra i decreti leggiamo: "Il papato è decaduto di fatto e di diritto dal governo temporale dello Stato Romano".

Oltre all'innovazione nella forma statuale (repubblica), la Repubblica Romana segnò significativi passaggi progressisti, sia nei rapporti sociali che nel ruolo della donna.

 

Nella seconda corrispondenza, aggiornamenti con Elisa Capo sulla situazione a San Cesareo (vedi anche qui: http://www.ondarossa.info/newsredazione/san-cesareo-roma-chiesa-vuole-costruire-sopra-reperti-archeologi), dove i cittadini si sono mobilitati per impedire alla curia locale di costruire una nuova chiesa e delle palazzine dove sono stati ritrovati degli importanti resti archeologici di epoca romana imperiale.

 

Nella foto: proclamazione della Repubblica Romana in piazza del Popolo.

Laicittà: il 3 luglio per ricordare la Roma anticlericale

Data di trasmissione
Durata 10m 29s
Checchino Antonini, giornalista di Popoff, ci ricorda l'appuntamento di Laicittà - viaggi nella Roma anticlericale. L'appuntamento è per domenica 3 luglio, ore 17, alla Porta di San Pancrazio per un tour guidato al Gianicolo e alla scoperta della Repubblica Romana, a cura del collettivo Hierba Mala e Popoff.
Per ulteriori aggiornamenti e per il programma vedi qui: https://www.facebook.com/events/898508573607926/
 
A seguire nella corrispondenza un commento sulla condanna di una scuola cattolica di suore a Trento. La scuola, che aveva licenziato una docente per discriminazione sessuale (poiché lesbica), è stata costretta a risarcire la donna.
 
Durata: 10 minuti.

Laicittà / Condannato istituto di suore per discriminazione sessuale

Data di trasmissione
La messa è finita - rassegna stampa vaticana (ogni lunedì dalle 10.30 alle 11)

 

In questa puntata de "La messa è finita" sentiamo Checchino Antonini, giornalista di Popoff, che ci ricorda l'appuntamento di domenica 3 luglio del percorso di Laicittà. L'appuntamento è per le 17 alla Porta di San Pancrazio per un tour guidato al Gianicolo e alla scoperta della Repubblica Romana, a cura del collettivo Hierba Mala e Popoff.

Per ulteriori aggiornamenti e per il programma vedi qui: https://www.facebook.com/events/898508573607926/

 

A Checchino chiediamo anche un commento sulla condanna di una scuola cattolica di suore a Trento. La scuola, che aveva licenziato una docente per discriminazione sessuale (perché lesbica), è stata costretta a risarcire la donna.

Sempre su questo tema, in appendice, una corrispondenza con Adele Orioli portavoce e responsabile cause legali Uaar, tratta da Radio Black Out.

Laicittà: percorsi nella Roma anticlericale

Data di trasmissione

Presentazione del progetto Laicittà - viaggi nella Roma anticlericale, ideato e curato da Popoff Quotidiano e dal collettivo Hierba Mala (Pigneto).

 

In studio con Checchino Antonini (Popoff Quotidiano, già giornalista di Liberazione) e Isa (collettivo Hierba Mala) che ci presentano la genesi del progetto e le iniziative fatte a Roma e le prossime in programma.