Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Manda i tuoi materiali per la prossima scarceranda

Scuola: coordinarsi e mobilitarsi

Data di trasmissione
3 mesi 3 settimane ago

Nella trasmissione di oggi ospitiamo ancora due interventi, una genitrice e una studente liceale, che ragionano sulla situazione dopo 3 mesi di scuola a distanza: obiettivo condiviso il pieno rientro a scuola a settembre, per tutte e tutti.

Qui l'appello dei e delle docenti a cui si fa riferimento:

https://www.change.org/p/segreteria-azzolina-istruzione-it-iotornoascuo…

Durata 1h 3m 6s

La Scuola dal basso: prendere parola e agire

Data di trasmissione
4 mesi ago

Dopo la seconda assemblea radiofonica sulla scuola di domenica scorsa, di cui si traccia una sintesi, oggi parliamo della costruzione dal basso di forme di lotta con l’intervento di una lavoratrice Ata che riflette sul percorso del Coordinamento Cittadino Sanità, auspicando l’avvio concreto di uno analogo anche per la scuola pubblica.

Durata 54m 1s

Didattica a distanza: le note stonate

Data di trasmissione
5 mesi 3 settimane ago

In questa puntata viene analizzata la didattica a distanza (già ministerializzata nell'acronimo Dad) attraverso le note del Miur, l'ultima a firma del dirigente Max Bruschi, che con toni esaltati invitano/impongono ai docenti e alle docenti strumenti, modalità, tempi dell'insegnamento, compresa la valutazione a distanza.

Durata 1h 2m 56s

Il mito delle 18 ore (ancora)

Data di trasmissione
2 anni 7 mesi ago

Commentiamo alcuni articoli del Messaggero e del Corriere della Sera a proposito del rinnovo del contratto: dal canale privilegiato tra Aran e Associazione nazionale presidi trapela la volontà di rendere obbligatorie alcune mansioni aggiuntive, aumentando di fatto l'orario di lavoro.

Riceviamo una telefonata di un maestro che parla delle lotte delle maestre e dei maestri diplomati sollecitando l'unione delle vertenze, evitando la frammentazione in tante date e in tante sigle.

Studenti e docenti "plusdotati"?

Data di trasmissione
3 anni 11 mesi ago

Nella trasmissione corrispondenza con una edutrice dei nidi di Roma Capitale, del Coordinamento contro la precarietà che fa il punto della situazione delle assunzioni dopo un lungo ciclo di lotte.

Si parla poi del progetto di inserire nella legge di stabilità un capitolo di spesa per finanziare una "formazione d'eccellenza" per 500 studenti "plusdotati".

Nell'ultima parte si introduce il nuovo Piano di formazione per i/le docenti presentato dalla ministra Giannini.

Guerra ai maestri in lotta. Riflessioni con un compagno che vive in Messico

Continuiamo i nostri approfondimenti sul Messico, dove la lotta dei maestri non vuole fermarsi nonostante l'acuirsi della repressione statale (negli ultimi giorni si sono contati sei morti tra i manifestanti, oltre a diversi arrestati).

 

Un compagno che vive in Messico e ora è a Roma racconta ai nostri microfoni la situazione sociale messicana e quella degli studenti (universitari e non).

Durata 17m 20s

Messico: pesante attacco dei federales ai presidi dei maestri, 6 morti

Come tristemente si prevedeva la Polizia Federale ha alzato allo scontro a fuoco il livello di repressione sul plantòn dei maestri di Nochixtlan. Sei sono i morti tra i manifestanti e decine gli arresti. Ora si aspetta l'arrivo delle forze armate a Oaxaca dove si trovano già 20.000 effettivi, e il Planton dei maestri piu grande asseragliato nel centro della città. La situazione rimane molto tesa e pesante. Si aspetta di vedere quale sarà la decisione dei compagni, se resistere o evitare lo scontro.

Durata 10m 41s

Messico: scioperi e manifestazioni contro la riforma educativa

Al telefono un compagno dal Messico ci racconta le lotte dei maestri e del settore educativo che da giorni si oppongono alla riforma educativa. La repressione dei Federales è stata molto violenta ma molte comunità sono scese a bloccare le strade e in piazza in solidarietà con i maestri.