Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Deposito unico delle scorie nucleari ed altre schifezze

Data di trasmissione
Durata 1h 7m 1s

TrasmissioneImmagine rimossa. di rassegna sui temi più disparati: apriamo con un breve sunto della situazione per quel che riguarda la localizzazione del deposito unico delle scorie nucleari italiane che potrebbe essere costruito nella zona della provincia di Latina. Passiamo poi ai ricorsi dell'avv. Manlio Cerroni che pretende fondi pubblici a destra e a manca, dai 500 milioni per l'inceneritore di Albano, ai 900 che pretende dall'AMA. Passiamo a parlare di Rocca Cencia, perchè secondo le dichiarazioni dell'amministratore delegato dell'AMA Fortini è in avvio la procedura per l'ampliamento del centro di trattamento rifiuti sulla Casilina. Chiudiamo con alcune notizie sulla disastrosa situazione della valle del Sacco.

Aggiornamenti su discarica di Albano e Ilva di Taranto

Data di trasmissione
Durata 1h 11m 1s

ApriamoImmagine rimossa. la trasmissione parlando della revisione dell'AIA per la discarica di Roncigliano che la regione Lazio è stata costretta ad avviare dopo le numerose denunce di infrazione delle norme ambientali portate avanti dai comitati. Ospitiamo quindi una corrispondenza con il referente legale del Coordinamento contro l'inceneritore di Albano. Passiamo ad alcuni aggiornamenti sulla diatriba fra Cerroni ed AMA, per poi ospitare un'altra corrispondenza con un compagno da Taranto per fare il punto della situazione sull'Ilva e disastri annessi.

Chiudiamo con due rapide notizie petrolifere da Perù e Galapagos.

Mentre Renzi chiede la fiducia tutta l'Italia brucia. Week end di lotta No Tav e rifiuti

Data di trasmissione
Durata 51m 35s

Continua il caos del Tmb a Roma e provincia,resoconto delle mobilitazioni di questo fine settimana ad Albano Laziale e Valle Galeria. Continuiamo con la valutazione dei nuovi Ministri dell'Ambiente e dello Sviluppo Economico del Goverto Renzi entrante e con la notizia della conversione in legge del Decreto Destinazione Italia, che garantisce finanziamenti pubblici per la re-industrializzazione delle aziende italiane responsabili di grandi catastrofi ambientali. Segue una corrispondenza con i compagni del No Tav Terzo Valico, che ci raccontano le iniziative avvenute in Liguria e Piemonte il passato fine settimana in sostegno dei militanti no tav arrestati. Infine parliamo della mancata approvazione del PTPR, Piano Territoriale Paesistico Regionale, la cui assenza lascia campo libero ai processi di cementificazione.