Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

San Ferdinando - Case subito per chi vive nelle tendopoli e lavora nelle campagne

Data di trasmissione
5 mesi 3 settimane ago

Il comune di San Ferdinando è stato teatro dell'ennesima passerella istituzionale sulla pelle di chi lavora nelle campagne.
Al centro della riunione di ieri, partecipata dai sindaci della piana di Gioia Tauro, sindacato USB, SOS Rosarno, Alex Zanotelli e Mimmo Lucano, c'è una delle rivendicazioni costanti della lotta: la casa.

Nessuno degli organizzatori ha ritenuto importante la partecipazione delle persone direttamente interessate, ovvero chi è costretto a sopravvivere tra tende e baracche mentre lavora nelle campagne.

Durata 12m 32s

Stati Uniti: aggiornamenti

Data di trasmissione

Con un compagno dagli Stati Uniti, si fanno alcune riflessioni sulle conseguenze del temporaneo shutdown, sullo stato di emergenza che potrebbe essere dichiarato da Trump e potrebbe portare all'inizio della costruzione del muro lungo il confine con il Messico, sulle politiche securitarie contro le persone migranti.

Inoltre, facciamo un aggiornamento sulla sentenza dell'omicidio di Laquan McDonald.

Castelnuovo di Porto . I CARA nella gestione e nel controllo delle persone immigrate

Data di trasmissione
5 mesi 4 settimane ago

In corrispondenza con un compagno discutiamo riguardo la chiusura del CARA di Castelnuovo di Porto.
Dopo l'attenzione mediatica di questi giorni poniamo a tutti alcune domande:
possiamo considerare come un "modello" un sistema in cui le persone costrette a viverci non hanno alcuna voce in capitolo sulle proprie esistenze?
Cosa significa "integrazione" nella realtà che ci circonda?
Quali sono le rivendicazioni delle persone immigrate?
Possiamo affannarci a proporre "soluzioni" al posto delle persone direttamente interessate?

Dopo l'arresto nel ghetto di Borgo Mezzanone un quadro sulla repressione contro chi lavora nelle campagne del foggiano

Data di trasmissione
9 mesi 1 settimana ago

In collegamento con una compagna della Rete Campagne in Lotta discutiamo a partire dall'arresto di un abitante del ghetto di Borgo Mezzanone.
Dalla cronaca dei media alle dichiarazioni feroci dello Stato, dalla realtà dei fatti alla lotta, parliamo della quotidiana repressione contro chi lavora e vive nelle campagne del foggiano.

Durata 30m 48s

Arrestato Mimmo Lucano, sindaco di Riace

Da questa mattina è agli arresti domiciliari il sindaco di Riace, Mimmo Lucano, noto perchè porta avanti nel suo Comune politiche verso le persone migranti molto diverse da quelle diffuse a livello nazionale. Le accuse sono favoreggiamento dell'immigrazione clandestina motivate e fraudolento affidamento diretto del servizio di raccolta dei rifiuti: si tratterebbe dell'aiuto ad una donna nigeriana a sposarsi per poter rimanere in Italia e dell'affidamento diretto di servizi da parte del Comune di Riace ad una cooperativa in cui lavorano giovani nati in Italia ed altri profughi.