Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

vecchi e nuovi rifiuti

Data di trasmissione
5 anni ago

La trasmissione di oggi parte dalle ultime vicende sulla discarica di Roncigliano e in particolare sul processo penale in cui è incappato il re della monnezza Cerroni. Parliamo con un avvocato del coordinamento contro l'inceneritore di Albano dei nuovi scenari nella gestione dei rifiuti in provincia di Roma che si aprono a causa dei processi giudiziari che coinvolgono Cerroni e non solo.

Durata 1h 0m 10s

Piove sempre sul bagnato: Sardegna, Ilva e rifiuti laziali

Data di trasmissione
5 anni 6 mesi ago

In questi giorni si sta svolgendo il consiglio dei ministri per discutere sul nuovo decreto salva-ilva. Facciamo delle considerazioni sulle difficoltose prospettive di bonifica del territorio tarantino anche tenendo conto della difficoltà di reperire i finanziamenti della famiglia Riva. Passiamo poi alla questione rifiuti con degli aggiornamenti sulla lotta contro l'inceneritore di albano soprattutto per quanto riguarda la vicenda  dei fondi pubblici erogati dal GSE.

Durata 1h 5m 2s

La maleodorante brezza primaverile: Ilva e rifiuti

Data di trasmissione
6 anni 2 mesi ago

Questo aprile si prospetta movimentato a giudicare dalle numerose mobilitazioni che hanno attraversato lo stivale in questi giorni. Apriamo con un collegamento da Taranto che ci aggiorna sulla situazione dell'Ilva: domani infatti si attende il pronunciamento della corte costituzionale sulla costituzionalità della legge salva-Ilva, promossa da Clini per offrire una sponda alla famiglia Riva nel suo confronto con la magistratura.

Durata 1h 9m 54s

Presidio Lavoratori e lavoratrici ISPRA

I ricercatori e le ricercatrici dell’ISPRA, precari/-e e non, tornano in presidio al Ministero dell’Ambiente, con una processione per consegnare le 4mila 500 firme raccolte su una petizione che invita la ministra Stefania Prestigiacomo ad occuparsi della difficile situazione dell’Istituto, oltre che per chiedere garanzie sull’applicazione del protocollo d’intesa siglato il 20 gennaio (garanzie ancora non rispettate a distanza di sei mesi), al termine di 59 giorni di occupazione sul tetto della sede di via Casalotti.

Durata 3m 54s
Durata 2m 28s