Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Ultime da Albano, sindrome nimby e campeggio in Val di Susa

Data di trasmissione
6 anni 3 mesi ago

Iniziamo la trasmissione con degli aggiornamenti sulla lotta no inc di Albano, infatti si torna a parlare dell'inquinamento delle falde acquifere, uno dei fattori per cui il comitato continua a chiedere la revisione dell'Aia. Passiamo poi a parlare di alcuni incidenti legati agli impianti a biogas, in particolare nel Veneto si è scatenata una epidemia di botulino che ha decimato un allevamento di bovini. L'epidemia è legata alla presenza di ben tre centrali a biogas attive nella zona. Sono sempre di più le popolazioni che si oppongono a questo tipo di impianti.

Durata 55m 52s

Notav dopo l'incontro tra Hollande e Monti

Data di trasmissione

Un commento di un compagno val susino dopo l'incontro a Lione tra Monti ed Hollande. Nessuna decisione per la tav, mentre si continua a portare avanti il raddoppio del traforo del Frejes. Quindi perchè aumentare il gommato quando si vuole fare la tav ? 

No tav: blocchiamo tutto- mobilitazioni da nord a sud

 

 

Aggiornamenti da Bergamo, Padova, Napoli, Bologna e Taranto, tra le tante altre città che oggi si sono mobilitate a fianco della lotta in Val di Susa.

Sentenza TAR arsenico, rifiuti Terzigno, no tav
Data di trasmissione
7 anni 7 mesi ago
Sab, 04/02/2012 - 12:51

Trasmissione di lunedì 30 gennaio h 17.30-18.30

 

Parliamo con una compagna del comitato acqua pubblica di Velletri riguardo la sentenza del TAR che costringe il Ministero della salute e dell'ambiente a risarcire oltre 2000 cittadini che hanno bevuto acqua all'arsenico.

Collegamento telefonico con un membro dei comitati anti-discarica di Terzigno con il quale parliamo dell'accesa situazione di lotta dopo che nel piano rifiuti è stata annunciato l'ampliamento della discarica Cava Sari.

Aggiornamenti no tav.

Durata 1h 6m 51s

Simona Baldanzi e Giacomo Monti

Data di trasmissione
7 anni 7 mesi ago

Simona Baldanzi ci racconta il suo Mugello sotto sopra un approfondito racconto del lavoro delle tute arancioni per la costruzione della Tav della variante di valico nel Mugello. Un argomento che difficilmente viene affrontato quelle delle storie di migliaia di operai che dal sud italia salgono al nord per lavorare nelle grandi opere. Muovendosi poi di cantiere in cantiere.

 

Giacomo Monti ha iniziato a disegnare tardi a ventisette anni e a sua dichiarazione ha già smesso, per cui non potete non leggere il suo unico fumetto Nessuno mi farà del male.

Durata 1h 2m 1s

NO TAV, marcia Giaglione-Chiomonte

Ore 18:00. Prosegue la marcia. Altissima la partecipzione, tanto che la testa del corteo sta già scendendo a ritroso verso la partenza a Giaglione.

 Grande la partecipazione anche di manifestanti  da altre regioni d'Italia: la linea  tav è una questione nazionale, non solo perché a decidere sul destino della valle sono il Governo e ifondi della UE, ma perché riguarda il nostro modello di produzione,  i nostri ritmi di vita e di lavoro. Il futuro di molte e molti ancora.

NO TAV, marcia Giaglione-Chiomonte

 

30 luglio 2011

 

dopo 40 giorni di presidio, campeggio e mobilitazione, in Val di Susa una nuova marcia che porta migliaia di persone da Giaglione a Chiomonte, dove si trova la "baita" riconquistata nella manifestazione del 3 luglio scorso.

 

La valle resiste ancora, alla militarizzazione del territorio e ai tentativi di criminalizzazione, operati nel corso della settimana passata attraverso denunce e perquisizioni.