Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Dalla tendopoli di San Ferdinando ai ghetti del foggiano e Metaponto

Data di trasmissione
1 settimana 2 giorni ago

Abbiamo contattato un compagno che vive nella tendopoli di San Ferdinando per parlare della situazione difficile che riguarda le persone costrette a vivere nel campo di stato tra continue incursioni delle forze dell'ordine e espulsioni di chi si assenta per lavorare altrove.
Nella seconda parte, con una compagna della Rete Campagne in lotta, facciamo il quadro della situazione nel foggiano e a Metaponto, dove una giovane donna è morta in un incendio in uno dei ghetti dove vivono le persone che lavorano in campagna.

Durata 38m 10s

San Severo: una nuova struttura per lo sfruttamento di migranti

Questa mattina il governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano, inaugura l'azienda Fortore - chiamata anche casa Sankara - in realtà l'implementazione di un luogo già esistente, che passa dalle tende ai container, dove si vuole obbligare a trasferirsi lavoratori immigrati che vivono in case in muratura a San Severo, consegnandoli inoltre nelle mani di caporali che gestirebbero il loro trasporto nei luoghi di lavoro che oggi possono raggiungere in bicicletta.

Sgomberato stabile a San Ferdinando

Questa mattina le forze dell'ordine hanno sgomberato un'ex fabbrica vicino alla tendopoli di San Ferdinando (RC) dove vivevano molte persone. Solidali e alcuni occupanti al momento della prima corrispondenza realizzata si trovavano in commissariato.

La seconda corrispondenza racconta tutta la mattinata e tira le fila della situazione.

Nella foto una protesta dei braccianti di questa estate

Tappabuchi

Data di trasmissione
1 anno 11 mesi ago

Comunicato della RSU di ACI Informatica sulla repressione di un proprio delegato. Intervento di un lavoratore del Coordinamento lavoratrici e lavoratori dello Spallanzani sulla vertenza all'ospedale e la sospensione disciplinare di una lavoratrice e un lavoratore. Intervento di una compagna della Rete Campagne in Lotta sulla lotta dei lavoratori immigrati nel sud Italia.

Foggia: corteo NO confini NO sfruttamento

Il 12 novembre dello scorso anno migliaia di persone, immigrate e non, sono scese in corteo nelle strade di Roma. Unendo le numerose lotte che attraversano il paese, hanno rivendicato una mobilità libera da confini e sfruttamento, a partire da chi vive e lavora nei distretti agro-industriali di diverse parti d’Italia, ed è soggetto alle forme più brutali di precarizzazione, segregazione e violenza.

Radio Ghetto [Foggia]: voci libere da un ghetto inascoltato

Radio Ghetto è la radio del Gran Ghetto di Rignano Garganico, in provincia di Foggia. Dal 2012 rappresenta un'esperienza di comunicazione partecipata che tenta di dar voce alle campagne pugliesi.

 

Una compagna ci racconta dal Gran Ghetto in che cosa consiste il progetto.

 

Durata 21m 53s

Campagne in lotta a Foggia

Corrispondenza con una lavoratrice di Campagne in Lotta durante la manifestazione di stamattina che si è tenuta nei dintorni di Foggia.

 

Lavoratori e lavoratrici del settore agro-alimentare hanno bloccato una delle più note multinazionali di pomodori. Alla protesta hanno dato la loro solidarietà diversi camionisti.

Mobilitazione dei braccianti a Foggia

  
p { margin-bottom: 0.25cm; line-height: 120%; }

Corrispondenza con una compagna della rete Campagne in lotta in diretta dal presidio sotto la Prefettura di Foggia: da questa mattina i braccianti immigrati, sostenuti appunto dalla rete Campagne in lotta, sono in mobilitazione per contestare le dure condizioni in cui sono costretti a vivere e lavorare.

 

Per aggiornamenti: http://campagneinlotta.org/