Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Pandemia, la situazione nello Stato spagnolo

Insieme al nostro corrispondente da Barcellona facciamo il punto della situazione per quanto riguarda l'espansione del Covid-19 oltre i Pirenei, i numeri sono sempre più preoccupanti ma le misure di contenimento, per ora, vengono prese su scala regionale. All'orizzonte, l'approvazione della legge finanziaria e le elezioni in Catalogna che si terranno il prossimo febbraio.

Oggi in piazza del Popolo priorità alla Scuola

Oggi a partire dalle ore 15 in piazza del Popolo  manifestazione indetta dal coordinamento Priorità alla Scuola per chiedere investimenti per la scuola pubblica che da due settimane ha riaperto mostrando grandi difficoltà.

Ne parliamo con una compagna del Coordinamento e di Non una di meno

Lo spillover del profitto: capitalismo, guerre ed epidemie

Data di trasmissione
2 mesi 1 settimana ago

In collegamento telefonico con un compagno di Milano, presentiamo il libro "Lo spillover del profitto: capitalismo, guerre ed epidemie". Una riflessione collettiva sulla pandemia e possibili risvolti futuri.

Emergenza Zero

Data di trasmissione
6 mesi 4 settimane ago

Settima puntata del ciclo Emergenza Zero a cura di Geologia Senza Frontiere. Si parla di Covid19, antropizzazione e ambiente naturale. Parliamo con Giorgio Vacchiano (https://giorgiovacchiano.com/) dei collegamenti esistenti tra deforestazione e genesi di nuove zoonosi, concentrandoci su cause ed effetti su salute e clima.
Inoltre, abbiamo gli ultimi aggiornamenti da parte del Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua.

Contro il carcere

Data di trasmissione

Continuiamo a mantenere l'attenzione alta sulla situazione nelle carceri a poco più di un mese dall'inizio delle proteste.
In ordine ascolterete una testimonianza sui pestaggi a Santa Maria Capua Vetere, un aggiornamento su Rebibbia in vista della presenza solidale di giovedì 16 aprile e il racconto sulla repressione delle proteste nel carcere di Opera.

Coronavirus: supermercati sì, mercati contadini no!

Data di trasmissione

In tempi di restrizioni e decreti d'urgenza, insieme alla rete Terra-Terra, ragioniamo su come se la passano i piccoli agricoltori di fatto, i mercati contadini, gli orti famigliari, i coltivatori diretti e la piccola distribuzione informale mentre i mercati sono vietati e i supermercati sono pieni e gli spostamenti per raggiungere i terreni da coltivare diventano praticamente impossibili.

qui il comunicato di Terra-Terra