Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Palermo, dopo il blitz al campo per rom della Favorita ancora 4 ragazze recluse nel CIE di Ponte galeria

Data di trasmissione

Venerdì scorso un blitz in grande stile nel campo per rom della Favorita a Palermo, portato avanti da carabinieri, vigili del fuoco, vigili urbani e l'ausilio adirittura di un elicottero, ha portato alla reclusione di quattro ragazze, accusate di non avere i documenti in regola, presso il CIE di Ponte galeria. Un'operazione muscolare e spropositata, criticata anche dalla Procura di Palermo e dal sindaco Orlando, di cui non si capiscono necessità e finalità.

Una compagna del comitato antirazzista di Palermo ci racconta come sono andati i fatti e la situazione delle quattro ragazze.

Ponte sullo Stretto: promesse e retoriche renziane. 2 ottobre: NoMuos a Niscemi

Data di trasmissione

Nuove promesse targate Matteo Renzi: le ultime dichiarazioni del premier parlano della ripresa degli ormai storici lavori sullo stretto di Messina. Ma cosa c'è dietro le promesse e le retoriche del Ponte sullo Stretto?

La Sicilia rappresenta da sempre un laboratorio per speculazioni e tentativi di grandi opere (si pensi al Muos).

Intanto ci avviciniamo alla mobilitazione nazionale prevista per il 2 ottobre (ore 15) nella sughereta di Niscemi per ribadire ancora una volta il NO al Muos.

Ne abbiamo parlato con un compagno del Centro Sociale Anomalia di Palermo.

Sapienza Clandestina: aggiornamenti dalle lotte nel mondo della formazione

Data di trasmissione

Ripartono le trasmissioni di Sapienza Clandestina (qui l'archivio della trasmissione).

 

I temi della puntata:

 

- test di medicina negli atenei statali;

- corrispondenza con Collettivo Universitario Autonomo Palermo;

- vertenza dei lavoratori delle mense delle residenze universitarie (Torino);

- lotte degli studenti medi in Val di Susa.

Licenziamento operaio Fincantieri (Palermo); lavoratori della ricerca (Roma)

Data di trasmissione

   
235° puntata: corrispondenza con un lavoratore della Fincantieri di Palermo, dove giovedì scorso un operaio è stato in licenziato in tronco; secondo la versione dell'azienda il licenziamento è stato necessario poiché il lavoratore sarebbe stato sorpreso a dormire durante un turno notturno. Il lavoratore in collegamento ci spiega, invece, la realtà dei fatti e ci racconta la mobilitazione immediata di circa 500 operai che sono scesi in sciopero per protestare contro il licenziamento.
Seconda corrispondenza con un lavoratore della ricerca che ci racconta l'assemblea avvenuta ieri, domenica 15 maggio, sotto Palazzo Vidoni e che ha visto la partecipazione di lavoratori di vari centri di ricerca; il coordinamento precari della ricerca sta cercando, in queste settimane, di mettere in campo una serie di iniziative per contestare la riforma del mondo della ricerca.

Collettivo "Siamo tutti comunali" (Roma); Fincantieri (Palermo)

Data di trasmissione

   
211° puntata: chiacchierata con una lavoratrice del settore Ambiente di Roma Capitale. Da qualche tempo alcuni lavoratori e lavoratrici dipendenti, sia diretti che esternalizzati, hanno cominciato a riunirsi in un collettivo dal nome “Siamo tutti comunali”. Le principali rivendicazioni parlano di internalizzazioni dei servizi e di lotta alla privatizzazione.
Collegamento con un operaio di Fincantieri di Palermo: negli ultimi giorni la direzione aziendale ha “proposto” un accordo con il quale viene proibito ai lavoratori di scioperare con la giustificazione di portare a compimento l'attuale commessa. Film e Uilm hanno firmato l'accordo, mentre la Fiom si è opposta; nel settore impiegatizio tanti sono stati i lavoratori che hanno accettato l'accordo, mentre nelle officine gran parte degli operai si è rifiutata (i capi reparto sono andati a “proporre” l'accordo individualmente ad ogni operaio).

Carrellata di notizie: Tav, rifiuti, approfondimenti internazionali e scorie nucleari

Data di trasmissione
Durata 1h 9m

Apriamo la trasmissione leggendo una breve Ansa sulle lamentele dei poliziotti del cantiere Tav per le polveri emesse dagli scavi, prendiamo quindi la palla al balzo per pubblicizzare il corteo cittadino in solidarietà ai No TAV di Sabato prossimo alle ore 15:00 a Piazzale Tiburtino. Passiamo a parlare dell'emergenza rifiuti a Palermo, alle cosiddette Mamme volanti di Brescia che da un piccolo aereo hanno di recente studiato le problematiche del loro territorio ed alla riapertura delle conferenze dei servizi sulla discarica di Albano Laziale. Apriamo una parentesi internazionale parlando del risarcimento imposto alla Shell verso i pescatori del delta del Niger. Torniamo ad occuparci dell'oleodotto KeystoneXL, dato che allla Camera statunitense è passata l'autorizzazione al progetto e si profilano forti scontri legati all'impatto ambientale del progetto. Chiudiamo la trasmissione parlando del deposito unico nazionale di scorie radioattive il cui sito definitivo verrà reso pubblico nei prossimi mesi.

C. O. // Ilva-Taranto, Gesip Palermo, Gls Santa Palomba

Data di trasmissione
Durata 1h 17m 34s

   

167° puntata: corrispondenza con un compagno della confederazione sindacale Cobas di Taranto per aggiornamenti vertenza Taranto-Ilva; collegamento con un compagno di Palermo per aggiornamenti licenziamenti ed arresti Gesip (municipalizzata comune di Palermo); sciopero e vittoria dei corrieri Gls di Santa Palomba (Roma)

8 marzo: le lotte nelle altre città

Data di trasmissione

A Bologna: appuntamento festoso, colorato e separato in piazza Ravegnana, in cui le donne hanno rivendicato il proprio diritto all'autodeterminazione dei corpi, contro l'obiezione di coscienza.

Durata 1° audio Bologna: 2':49''

Durata 2° audio Bologna: 2':40''

 

A Firenze il corteo è partito da piazza Santissima Annunziata e ha sfilato con le parole d'ordine "contraccezione gratuita" e "contro l'obiezione di coscienza" e "la 194 si applica"

Durata: 6':49''

 

Anche a Torino, corteo molto partecipato. Ne parliamo con una compagna del Collettivo Medea.

Durata: 4':32''

 

A Milano il collettivo Le Lucciole ci racconta  come si è svolta la manifestazione

Durata: 3':58''

 

Corteo colorato e rumoroso anche a Padova dove le donne hanno denuciato la realtà vergognosa in cui il diritto ad abortire viene ostacolato dall'obiezione dei medici.

Durata: 6':55''

 

A Palermo altro corteo molto partecipato: ne abbiamo parlato con le compagne del collettivo Anillo de Fuego nel primo audio e con le lavoratrici dello Slai Cobas.

Durata 1° audio: 4':50''

durata 2° audio: 5':18''

 

A Taranto, decine di lavoratrici precarie e disoccupate hanno fatto sentire la loro voce, sfilando in corteo per le vie della città.

Durata: 5':59''

 

Per ulteriori info: http://womenareurope.wordpress.com/2014/03/03/8marzo-io-decido/