Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Autorecupero di Grotta perfetta: dopo 15 anni di ritardi si pensa all’abbattimento

Data di trasmissione

In via di Grotta perfetta si prevede di abbattere uno stabile destinato ad un progetto di recupero che fa gola alle mire dei soliti speculatori.

 

Bruno, del Coordinamento cittadino di lotta per la casa, ci racconta brevemente la storia dello stabile e la cronologia dei progetti di autorecupero nella nostra città.

A SS. Apostoli i movimenti per la casa

Data di trasmissione

A piazza SS. Apostoli, di fronte alla sede della prefettura, centinaia di militanti dei movimenti per il diritto all'abitare si sono riuniti per mobilitarsi contro sfratti, sgomberi ed articolo 5 del piano casa. Attualmente è in corso un un incontro con il prefetto di Roma Gabrielli.

 

La corrispondenza con un compagno di Degage.

Assemblea in piazza Montecitorio

Data di trasmissione
Durata 12m 32s

Alle 19, 15 è aperta in piazza di Montecitorio l'assemblea indetta dai movimenti per il diritto all'abitare dopo gli arresti avvenuti in contemporanea con la Conferenza Stampa indetta nella stessa piazza dopo l'approvazione del piano Lupi. Nell'audio i primi due interventi dell'assemblea con il resoconto dell'avvenuto e le prime valutazioni politiche.

 

Liberi tutti Libere tutte!

 

Montagnola: speculatori, politica e polizia

Data di trasmissione
Durata 22m 29s

Un compagno cel coordinamento cittadino di lotta per la casa racconta cosa sta succedendo alla montagnola dopo lo sgombero e le cariche di pochi giorni fa. Il silenzio della politica, le violenze della polizia, gli appetiti degli speculatori edilizi di fronte a migliaia di persone in lotta per i diritti fondamentali.

https://archive.org/details/140422cristianocasa

Casa: occupato ieri l'assessorato

Data di trasmissione
Durata 8m 11s

Occupato ieri l'assessorato alla casa, sentiamo un compagno. Previsto un corteo sulla casa per il prossimo 16 febbraio.

 

 

Movimenti di nuovo in lotta, occupano l'Assessorato alla Casa in Via della Moletta

 

Da questa mattina i Movimenti per il Diritto all'Abitare sono di nuovo in mobilitazione. Oggi stiamo manifestando e occupando l'Assessorato alla Casa del Comune di Roma in Via della Moletta a Garbatella per sottolineare da una parte la presa in giro elettorale del "NUOVO bando per le case popolari" lanciato dal Comune a fronte di zero case disponibili... nessuna casa neanche in progetto e decine di migliaia di domande già in lista di attesa da anni oltre ad una situazione di emergenza abitativa tra residence e occupazioni abitative che coinvolge almeno altri 5000 nuclei familiari.

 

Dall'altra la vicenda che vede l'Assessorato ormai latitante da mesi è quella di 35 famiglie che sono in emergenza da più di dieci anni per le quali sono stati firmati dal Comune tutti i protocolli e le delibere per assegnare casa, ma appunto da mesi e mesi non vedono risolta la loro situazione di assegnatari senza casa. Queste famiglie stanno lottando anche perché non si consumi l'ennesima truffa ai danni della cittadinanza ovvero che l'ennesimo scambio Comune / costruttore (in questo caso CAM srl) si risolva con una presa in giro e con una remissione da parte dei beni comuni a favore del profitto del privato.

 

La vicenda riguarda la costruzione del blocco di palazzi di CAM srl a Casal Bertone che prevedeva negli accordi fatti con il Comune che il costruttore dovesse restituire alla comunità in cambio del permesso a costruire, tra le varie opere urbanistiche, anche venti appartamenti da dedicare all'emergenza abitativa.

 

Il costruttore dopo le tenaci iniziative di lotta dei mesi scorsi presso la sede della CAM srl http://www.coordinamento.info/home/mobilitazioni/999-vergogna-comune-e-palazzinari-rapinano-le-famiglie-senza-casa.html [1] e presso delle case di CAM srl in fase finale di rifinitura e vendita a Via Rivisondoli (zona Rebibbia) http://www.coordinamento.info/home/mobilitazioni/994--siamo-stanchi-di-aspettare-riprendiamoci-il-diritto-alla-casa-popolare.html [2] è tornato sui suoi passi ed è disposto a trattare.

 

L'assente INGIUSTIFICATO è l'Assessorato alla Casa del Comune, o di Roma Capitale come piace dire al Sindaco, che nulla ha fatto fino ad oggi e nulla sta facendo anche riguardo agli appartamenti "di risulta" che avrebbero dovuto coprire gli altri 15 nuclei assegnatari, ma anche per questa vicenda dopo le promesse, gli accordi, le delibere, le firme dei protocolli d'intesa nulla si è mosso, nulla si è fatto.

 

L'iniziativa di oggi si pone come obiettivo di smuovere dall'immobilismo l'Assessorato e di smascherare la buffonata del NUOVO BANDO per le case popolari... inesistenti.

 

Coordinamento Cittadino Lotta per la Casa

 

Roma 6 febbraio 2013