Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Mobilitazioni studentesche a Pisa

In corrispondenza con una studentessa pisana, abbiamo parlato della mobilitazione studentesca delle ultime settimane, che ha visto in piazza numeri incredibili rispetto agli ultimi anni e che vede ogni giorno nuove occupazioni. Gli studenti protestano contro il decreto Scuole Sicure, che lascia scuole fatiscenti e situazioni infrastrutturali vergognose, ma anche per la mancanza di spazi di discussione e aggregazione per i ragazzi nella città.

Protesta di migliaia di studenti a Livorno

Corrispondenza con uno studente di Livorno, che ci parla delle mobilitazioni di migliaia di studenti che si stanno succedendo da settimane nella città, per denunciare la situazione critica dell'edilizia scolastica livornese. Proteste che hanno dato il via ad un vero e proprio movimento, che si sta allargando al resto della regione.

Al di là degli stereotipi sessisti nei fumetti. Un progetto di Lucha y Siesta

Data di trasmissione

La casa delle donne Lucha y Siesta propone un percorso per ragionare e mettere a tema gli stereotipi di genere, attraverso il linguaggio del fumetto: uno sguardo sulle modalità con cui vengono raccontate storie al femminile, dagli autori e dalle autrici di oggi e del passato e un invito a immaginarne di nuove.

Presentiamo il progetto Al di là degli stereotipi sessisti (nei fumetti) con Simona (Lucha y Siesta) e la disegnatrice Rita Petruccioli.

Aule contaminate: amianto e benedizioni

Data di trasmissione
2 anni 3 mesi ago

Nella prima parte della trasmissione si parla della sentenza del consiglio di stato che annulla la precedente del tar dell'Emilia Romagna del 2015 che sanciva l'illegittimità di riti religiosi a scuola:

http://www.comune.bologna.it/iperbole/coscost/

ne parliamo con bruno Moretto del Comitato Scuola e Costituzione di Bologna.

Durata 1h 1m 4s

Trasmissione Sapienza Clandestina 25/01/2017

Data di trasmissione
2 anni 5 mesi ago

-Corrispondenza con uno studente di Caserta sulla mobilitazione delle ultime settimane nei licei e negli istituti tecnici casertani, in particolare del sit-in con migliaia di studenti contro le provocazioni delle forze dell'ordine;
-Presentazione iniziative DeLollisUnderground, spettacolo teatrale "Umanità in saldo" e aperitivi artistici "DeRoom";
-Corrispondenza con uno studente del Cua di Bologna, dove negli ultimi giorni c'è una mobilitazione contro i tornelli nella biblioteca universitaria in via Zamboni 36;

Studenti Medi Caserta - In migliaia rispondono alle intimidazioni della polizia

Il 19 Gennaio a Caserta migliaia di studenti medi hanno organizzato un sit-in di fronte al palazzo del governo e alla Questura. Una ventina tra licei e istituti nelle giornate precedenti avevano occupato in massa. Il sit-in nasce dagli Studenti in Rotta Contro la Bancarotta in risposta alle intimidazioni e alle provocazioni della polizia che hanno provato a zittire e annullare le proteste.

Trasmissione Sapienza Clandestina- 17/01/2017

Data di trasmissione
2 anni 6 mesi ago

Corrispondenza Radio con uno studente del Righi:
-mobilitazione dei licei Righi e Tasso per la mancanza d'acqua e del riscaldamento nei due istituti dal rientro a scuola dopo le vacanze;
-commento verso il corteo studentesco del 20/01 sullo scandalo del gelo in molti licei e istituti romani.
Corrispondenza Radio con un compagno di Alessandria:
-commento delle dichiarazioni di Errani nell'inchiesta Terzo Valico "Tanto la malattia arriva fra trent’anni...";
-critica generale al sistema delle grandi opere in Italia.

Continua l'occupazione del liceo Virgilio nonostante le intimidazioni

In questi giorni di inizio Giubileo e di allarme sicurezza generalizzato, anche gli studenti e le studentesse delle scuole superiori in mobilitazione contro la riforma della Buona Scuola hanno subito intimidazioni, divieti e tentativi di impedire l'occupazione degli istituti. Nonostante questo clima sono state diverse le occupazioni delle scuole, in particolare il Liceo Virgilio, che sta occupando da più di una settimana, discusso parecchio sui giornali con diversi articoli che parlavano della pratica dell'occupazione delle scuole cercando di criminalizzarla.