Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

In Turchia la scure di Erdogan si abbatte sugli avvocati

In Turchia si mobilita l'avvocatura contro la nuova legge sugli ordini forensi, che prevede l'istituzione di ordini professionali alternativi a quelli esistenti e, di fatto, controllati dal governo. Un ulteriore tassello nel sistematico processo di demolizione delle libertà civili e politiche all'interno dello Stato turco.

Ai nostri microfoni, per commentare la situazione, l'avvocato Arturo Salerni.

Vienna: aggressioni dei Lupi Grigi alle mobilitazioni per il Kurdistan

Nei giorni scorsi i Lupi Grigi, movimento giovanile dell'estrema destra nazionalista turca con forti legami cn l'MHP, ha attaccato ripetutamente le manifestazioni per il Kurdistan nella città di Vienna. I movimenti curdi e i collettivi della città hanno risposto agli attacchi e organizzato diversi cortei per denunciare l'accaduto. Sullo sfondo i legami dei Lupi Grigi con l'estrema destra locale e la connivenza con gli apparati di potere.

Ne parliamo con Davide, nostro corrispondente dalla capitale austriaca.

Per approfondire:

Libia: asse Erdogan-Trump per il controllo del Paese

Data di trasmissione

Libia, ma soprattutto quello che verrà dopo. Ankara spalanca le porte del Mediterraneo a Washington. L’intento strategico di Erdogan passa dalla stabilizzazione libica e dall'eliminazione di Haftar, insieme agli Usa, per poi muovere i propri interessi in coppia con gli americani.

Rojava: situazione bellica e sanitaria in tempo di Covid-19

Data di trasmissione

In Rojava continuano le operazioni belliche nonostante la pandemia globale. Lo scorso 30 aprile un attentato ha scosso la città di Afrin, occupata da due anni da milizie turche e islamiste, provocando 46 morti. La Turchia continua la sua politica di accerchiamento dell'esperienza confederale cercando di spezzare i collegamenti tra i cantoni della Federazione Democratica della Siria del Nord. Nel frattempo, sale il numero di rifugiati che trovano asilo nella Federazione, al momento oltre 600.000.

Turchia: sciopero della fame del gruppo Grup Yorum, situazione carceraria e misure del governo

Data di trasmissione

Con Murat Cinar, giornalista turco che da anni vive in Italia, facciamo il punto della situazione in Turchia nella pandemia di Covid-19. Affrontiamo anzitutto il tema della riforma carceraria, con un approfondimento sul caso della band musicale Grup Yorum, i cui componenti sono in carcere perché oppositori politici di Erdogan e dell’Akp e da tempo sono in sciopero della fame. Una di loro, Helin Bolek, è morta nel mese di aprile proprio in seguito a questa forma molto forte di protesta, mentre nella giornata di ieri Ibrahim Gokcek ha sospeso lo sciopero.

Corrispondenze da Lesbo e Atene
Data di trasmissione
4 mesi 1 settimana ago
Sab, 07/03/2020 - 18:46

Due corrispondenze da Lesbo e da Atene per aggiornarci sulla situazione attuale. 

Buon Ascolto!

Durata 26m 53s
Durata 16m 10s