Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

Ostia: in migliaia al corteo contro la violenza mafiosa e fascista

Dopo le elezioni amministrative del X Municipio, dove ha stravinto l'astensionismo, e l'aggressione di Roberto Spada ai danni di un giornalista della trasmissione "Nemo" di Rai2, sabato 11 novembre ad Ostia è sceso in piazza un corteo per ribadire – come recitava lo striscione di apertura della manifestazione – le proprie parole d'ordine: "Casa, lavoro e dignità: no alla violenza fascista e mafiosa".

Durata 12m 30s

Elezioni amministrative ad Ostia: vince l'astensionismo!

Data di trasmissione

È previsto per domenica 19 novembre il ballottaggio tra il centro-destra (Monica Picca) e il Movimento Cinque Stelle (Giuliana Di Pillo).

Tuttavia, leggendo i risultati delle elezioni amministrative del X Municipio (Ostia e il suo popoloso entroterra) possiamo decretare il vincitore assoluto: l'astensionismo. Ha votato infatti appena il 36 per cento degli elettori aventi diritto. Il tasso di astensionismo ha toccato dunque la percentuale del 64 per cento circa.

Durata 20m 6s

30 aprile: benefit NO MUOS a Ostia, verso la manifestazione nazionale del 1° luglio a Niscemi

Domenica 30 aprile, presso ZkSquat (via Epaminonda), si terrà un benefit NO MUOS.

dalle ore 19.00 proiezioni di  docufilm contro il Muos:

"Dietro il muos", di Barbieri Angelo;

"Come il fuoco sotto la brace", di Firrincieli Giuseppe;

"NoMuosfilm", di Enzo Rizzo;

cortometraggio di Mariella Pecoraro.
 

Durata 11m 30s

NonUnaDiMeno Roma: azioni al Policlinico e a Ostia verso l'8 marzo

Azioni di Nonunadimeno Roma, stamattina, verso #LottoMarzo al Policlinico Umberto l, al Policlinico Tor Vergata e alla Casa del parto "Acqualuce" di Ostia. Si chiedono consultori liberi e gratuiti nelle università e il grido principale è: "Fuori l'obiezione di coscienza dagli ospedali!".

 

Verso lo sciopero globale delle donne dell'8 marzo, per una sanità pubblica, laica e garantita!

 

Nella prima corrispondenza, in diretta con Graziella del Policlinico e una studentessa.

Ostia solidale: corteo antifascista

Corteo antifascista fermiamo Casapound. Il concentramento è chiamato per le 15:30.

Partenza dalla stazione Lido Centro.

 

Nel secondo audio, prima corrispondenza dal corteo con una studentessa del Liceo Anco Marzio.

 

11 febbraio, Ostia: fermiamo Casapound, stop aggressioni fasciste

Data di trasmissione

Continuano le provocazioni e le aggressioni di matrice fascista ad Ostia. Qui un breve riepilogo delle ultime aggressioni, in ordine cronologico.

 

Per sabato 11 febbraio è stato convocato un corteo. L'appuntamento è alle ore 15.30 alla stazione Lido Centro per un ampio corteo che dia una risposta pubblica contro le aggressioni di Casapound.

Durata 9m 49s

Cosa succede ad Ostia? Ad un anno e mezzo dal commissariamento per mafia

Ad un anno e mezzo dal commissariamento per mafia del X Municipio di Roma (Ostia ed entroterra lidense), affrontiamo con un compagno che vive ad Ostia la complessa situazione.

 

Segnaliamo due recenti analisi sul Litorale romano uscite recentemente:

 

- Sul commissariamento di Ostia (riflessione collettiva di Altraostia.wordpress.com);

 

Adelmo Cervi ospite di Radio Onda Rossa

Lunga conversazione con Adelmo Cervi, il figlio di uno dei sette fratelli (Aldo) sterminati dai fascisti e autore del libro "Io che conosco il tuo cuore", scritto assieme a Giovanni Zucca.

La storia dei sette fratelli Cervi è nota ed è stata raccontata, fra gli altri, dal padre Alcide Cervi (I miei sette figli, Einaudi, Torino 1955) e da un film (I sette fratelli Cervi, regia di Gianni Puccini, 1968).

 

Durata 44m 57s

Ostia: perché Casapound si allea con il clan Spada?

Data di trasmissione

Sviluppiamo dei ragionamenti a partire dalla strana alleanza che si è formata tra Casapound (Litorale romano) e il clan degli Spada, nota famiglia rom italiana dedita all'usura e allo spaccio [1].

 

Nessuna sorpresa: anche in passato fascisti e criminalità organizzat erano alleati. Il dato che più colpisce è che le relazioni tra i "fascisti del terzo millennio" e il clan Spada sono sempre più alla luce del sole, manifestate addirittura con esibizioni pubbliche [2].