Ascolta lo streaming di Radio Onda Rossa !

La polizia sgombera la radiotelevisione pubblica greca, in autogestione da mesi

Un approfondimento con  Dimitri Deliolanes, corrispondente da decenni di ERT, la radiotelevisione pubblica greca, dall'Italia e un altro giornalista della sede di ERT di Salonicco.

La chiusura dell'emittente a giugno, il licenziamento di 2600 lavoratori/trici, l'autogestione dell'emittente da parte dei/delle dipendenti ed infine lo sgombero della sede di Atene che non mette fine alla lotta.

A partire dalla questione di ERT riflessioni sulla situazione politica greca, le connessioni dei movimenti, le reazioni internazionali.

Durata 46m 52s

Ricordo di Franco Serantini

Data di trasmissione

Il 5 maggio del 1972 in un clima politicamente caldo, alla vigilia delle elezioni del 7 maggio, i fascisti vogliono fare una prova di forza facendo parlare in piazza Giuseppe Niccolai, noto repubblichino. I compagni contestano, la polizia carica ferocemente col 1° raggruppamento celere di Roma. Franco viene circondato da numerosi poliziotti e massacrato di botte, caricato sul furgone e gettato in una cella del carcere Don Bosco di Pisa.

Durata 1h 6m 45s

Manifestazione degli studenti: fine del sequestro da parte della polizia

Dopo una serie di trattative gli student* sono riuscit* a lasciare il Piazzale della stazione Tiburtina, sonostati fatti passare in fila indiana in mezzo a 2 plotoni di poliziotti che li hanno ripres* un* per un*. Alle ore 15:15 un breve presidio di fronte al Commissariato di San Lorenzo, dove sono  in stato di fermo i 10 minorenni, che attendono l'arrivodei genitori per poter essere rilasciati.

Durata 2m 32s

Ancora violenza delle forze dell'ordine. La denuncia di un uomo argentino

"Vengo dall'Argentina dove la mia generazione è stata massacrata. Qui pensavo di vivere in un paese civile. Invece mi sono ritrovato ammanettato, preso a calci e pugni in testa dai carabinieri, trascinato sull'asfalto, torturato e sbattuto contro i muri della caserma senza poter vedere un medico. Insultato, con i militari che mi